ASSO VELA
 
RSS Feed
 
01/01/2015 T293 E RS:X: L'EREDIT DEL 2014 E LE ATTESE DEL 2015

TECHNO 293 E RS:X: L'EREDIT DEL 2014 E LE ATTESE DEL 2015

31 dicembre - Poich a Capodanno siamo doverosamente ottimisti, volutamente tralasciamo le criticit, per soffermarci invece sugli aspetti positivi, che sono tanti, alcuni sorprendentemente inattesi e altri frutto di un impegno corale.
1/ La Classe Techno 293 entra nel decimo anno.
Il 2015 costituir la decima stagione della classe Techno 293, che vide i suoi albori nell'ormai lontano 2006. Quando inizi quest'avventura, non mancavano perplessit. Ma Techno 293 - e non il sottoscritto a sostenerlo, bens gli stessi produttori del materiale - suona sempre fanfare di gloria (campionati europei e mondiali con centinaia e centinaia di partecipanti, crescita in vari continenti - ultimo di essi l'Africa, conferma come disciplina per i Giochi Olimpici Giovanili etc.). Fatte le debite proporzioni, stiamo diventando l'Optimist delle tavole a vela.
2/ Dopo otto anni i campioni mondiali Techno 293 sono due.
Quando a Marsala nel 2006 il compianto Guido Carli e Davide La Vela si laurearono campioni mondiali Techno 293 nella prima edizione della rassegna iridata, si disse che giocare in casa fosse stato un vantaggio formidabile. Ma l'Italia ha poi dimostrato come lo strabiliante successo non fosse il frutto della casualit. Anno dopo anno un nostro atleta (o pi spesso una nostra atleta) ha sempre conquistato un titolo mondiale. Nessuna nazione stata capace di eguagliarci. Solo Israele sempre salito sul podio, ma non ha sempre luccicato d'oro.
Quest'anno a Brest, otto anni dopo, i campioni mondiali sono stati nuovamente due. Giorgia Speciale nell'under 15 femminile. Carlo Ciabatti nell'under 17 maschile. Portando cos a undici i titoli mondiali colorati di azzurro. E se aggiungiamo il titolo europeo appannaggio di Giorgia Speciale, vinto a Torbole? E se aggiungiamo il fatto che Giorgia ora l'unica atleta nella storia Techno ad avere vinto tre medaglie mondiali in tutte e tre le stagioni under 15 (due ori e un argento per la cronaca), cos come Marta Maggetti stata l'unica atleta ad avere vinto Europei e Mondiali sia nella categoria under 15 che under 17? E se aggiungiamo....che cosa altro potremmo desiderare?
3/ Le nostre atlete al vertice del ranking ISAF femminile RS:X.
I nostri giovani sui pi prestigiosi podi mondiali. La storia del windsurf olimpico femminile sempre stata appannaggio dell'Italia, con gli irraggiungibili primati di Alessandra Sensini che diventata l'icona del settore per vent'anni. Ma le sue eredi sono avviate su un virtuoso cammino. Il ranking ISAF, che tiene presente la partecipazione ai pi prestigiosi eventi, vede primeggiare Flavia Tartaglini, mentre Laura Linares terza. Ricordiamo ugualmente i podi giovanili di Mattia Camboni e Marta Maggetti che, dopo aver vinto i Mondiali Youth lo scorso anno a Civitavecchia, si sono riconfermati a medaglia sia ai Mondiali Giovanili ISAF che a quelli di categoria. Con Francesco Tomasello mondiale nella categoria under 17.
4/ L'impegno di nuovi circoli ci fa occhieggiare quota 300 (soci T293).
Da quando, nel 2009, abbiamo per la prima volta superato quota 200 soci della classe Techno 293, l'asticella successiva fissata a quota 300. Quest'anno, grazie anche all'impegno di nuovi circoli, siamo arrivati a 296. Il traguardo vicinissimo! Perch se quota 300 ci riempie di soddisfazione, il sogno proibito come il collo di una giraffa. 400? No: le potenzialit sarebbero di 500.
5/ I cadetti kids vera manna per il futuro.
Fino a qualche tempo fa considerati un'appendice, seppur gustosa, del nostro programma agonistico, i cadetti kids nel 2014 sono entrati a pieno diritto nei fondamenti strategici per la classe Techno 293. I raduni in occasione delle regate nazionali sono sempre pi partecipati, le Coppe Primavela e del Presidente, pur in una situazione logistica non semplice come il cuore di Napoli, hanno richiamato un buon numero di atleti. Ma soprattutto due sono stati gli elementi topici. La prima edizione del Trofeo Nazionale a Castelfusano in luglio, evento strutturato in modo tale da abbinare gli aspetti ludici ai fondamenti agonistici. Un successo corale senza precedenti, un vero e proprio imprinting per le ultime generazioni. E poi il raduno dei Santi a Civitavecchia. Con tanti debuttanti nel vero significato del termine, giovanissimi che hanno potuto vivere un'esperienza collettiva e appassionarsi in maniera ci auguriamo definitiva al nostro sport.
6/ Sette atleti con obiettivo Rio.
Manca un anno e mezzo ai primi Giochi Olimpici che si disputeranno nel continente sudamericano, a Rio de Janeiro in Brasile nell'estate 2016. E la FIV gi sta preparando le grandi manovre che determineranno la composizione della nostra squadra. Dove, ricordiamo, potranno gareggiare un uomo e una donna con la tavola RS:X. Sono stati riconfermati a pieno titolo nel Team Olimpico Performance: Flavia Tartaglini (Top B), Marcantonio Baglione (Top C) e Laura Linares (Top C). Mentre sono quattro gli altri atleti nel Team Olimpico Sviluppo con Mattia Camboni, Daniele Banedetti, Veronica Fanciulli e Marta Maggetti. Sette atleti e atlete che saranno protagonisti della prossima stagione in Europei (a Palermo in giugno), Mondiali, tappe di Coppa del Mondo ISAF, circuito Eurolymp e altre regate valide per il ranking ISAF. Con l'obiettivo di sfilare nel mitico Maracan il 5 agosto 2016 dietro il vessillo tricolore.
7/ Un'attivit pi vasta.
Dietro ai grandi appuntamenti delle regate nazionali, vi il backstage, meno mediatico forse, ma insostituibile nella sua importanza. un retroterra che non comprende solo l'impagabile opera svolta da tecnici, coach, teamleader, preparatori atletici, responsabili di circoli, accompagnatori, famiglie, sull'arco di tutti i dodici mesi. Vi tutto un tessuto di relazioni a livello FIV e non solo.
La stagione Techno 293 (video realizzato da Patrik Pollak)
(TECHNO 293 & RSX FLASH n. 273 - 31/dic/2014)




Altre News
01/01/2015 VOLVO OCEAN RACE - DOMANI IN-PORT RACE A ABU DHABI
01/01/2015 SIDNEY HOBART: SI VINCE ANCHE COS
01/01/2015 T293 E RS:X: L'EREDIT DEL 2014 E LE ATTESE DEL 2015
01/01/2015 CORSO AGGIORNAMENTO PER ISTRUTTORI OPTIMIST
01/01/2015 CHRISTMAS RACE A PALAMOS: ITALIANI SUL PODIO
 
  Copyright © 2005/2019 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it