ASSO VELA
 
RSS Feed
 
02/09/2009 CAMPIONATO DI CLASSE OPEN LASER BUG

Campionato di Classe Open Laser Bug
Sul Lago dOrta il primo campionato della nuova deriva della Laser
Oltre 30 giovani velisti si incontrano per il Campionato di Classe Open Laser Bug, quattro giorni di regate e divertimento

Milano 3 settembre 2009 - Ha preso il via il due settembre sul Lago d'Orta il primo Campionato di Classe Open del Laser Bug. Quattro giorni di regate organizzate dal Circolo Vela Orta per i piccoli velisti del mondo Laser Bug. L'iniziativa, organizzata con il patrocinio della Regione Piemonte e Provincia di Novara, la prima regata nazionale della neonata classe del Laser Bug. Il campo di regata la cornice del Lago d'Orta, in provincia di Novara.
Padrino d'onore del campionato il grande velista italiano Dodo Gorla, vincitore del primo campionato italiano della classe Laser nel 1975, disputatosi proprio nelle acque del Lago d'Orta.
Dodo Gorla, nella sua lunga carriera, stato protagonista anche alle Olimpiadi, vincendo due medaglie di bronzo nella classe Star, categoria in cui ha vinto anche un campionato mondiale.

Sul Lago d'Orta sono arrivati oltre 30 Bug, per il primo Campionato di Classe, i piccoli velisti regateranno in due classi differenti, riservate all'imbarcazione Standard e Race. Le classifiche separate sono rivolte ai bambini under 12 per la classe Standard e under 15 per la classe Race.
Quest'ultima versione del Bug ha in pi l'albero maggiorato e un piano velico con una superficie maggiore.

Il Campionato ha come scopo, oltre il lato agonistico della regata, il coinvolgimento dei pi piccoli nello sport della vela. Al termine delle prove sono state organizzate tra l'altro numerose attivit per far divertire i partecipanti e per far trascorrere loro una settimana di vela indimenticabile.

Note sul Laser Bug
Progettato da Jo Richards, il Bug una deriva rivoluzionaria; pensata, disegnata e realizzata per soddisfare le esigenze delle scuole vela e per le regate dei pi giovani atleti. Il Bug progettato per uno o due bambini ma adattabile anche per essere adoperato da un adulto. Con un peso dello scafo di soli 46 kg, il Bug un perfetto connubio fra prestazioni e stile. Diverte e veloce esprime grandi qualit di bolina e assicura forti emozioni nelle andature portanti.
Le versioni:
- Standard, pensata per l'utilizzo nelle scuole vela e per le prime uscite in mare: completa di una vela in Dacron da 3,8 m2 che pu essere facilmente arrotolata sull'albero. Il piano velico unito alla grande stabilit dello scafo, rende la deriva sicura e facile da governare per i principianti.
- Bug Race, ha l'albero con la parte alta preflessa e una vela in tessuto laminato a taglio radiale da 5,3 m2 .
Un piano velico "aggressivo" per una barca di queste dimensioni, in grado di garantire agilit e rapidit tipiche di una tavola da windsurf e soprattutto di essere alla portata anche di equipaggi pi esperti e pesanti.

Contatti:
Associazione Italiana Classe Bug: segreteria@laserbug.it
Sito web: www.laserbug.it

clicca per ingrandire


Altre News
02/09/2009 TRENTINO WOMEN MATCH RACE DI GRADO 1 - DAY 2
02/09/2009 MONDIALE LASER MASTER
02/09/2009 CAMPIONATO DI CLASSE OPEN LASER BUG
02/09/2009 ANDYP ALLA 100MIGLIA DEL GARDA DOPO L'INFORTUNIO IN FRANCIA
02/09/2009 CAMPIONATO DI DISTRETTO LASER: I VINCITORI
 
  Copyright © 2005/2018 ASSO VELA | E-mail: info@assovela.it